ITALIA

La Rete Enterprise Europe Network  nell’ambito della 3° edizione di “MEET IN ITALY FOR LIFE SCIENCES 2016” organizza l’evento di brokeraggio rivolto agli operatori italiani ed internazionali dei settori delle Biotecnologie, Dispositivi medici, Farmaceutica e Nutraceutica, ICT per la salute, Servizi e altre attività correlate.

 

Questo evento di B2B si svolgerà presso il Salone delle Fontane, a Roma dal 26 al 28 ottobre e vede tra i principali organizzatori il partner EEN BIC Lazio,  con il supporto di tutta la rete EEN Italia..

 

Per questo evento EEN – rete promossa dalla Commissione europea –  che da sempre ha come obiettivo principale quello di aiutare e far crescere, innovare e internazionalizzare le moltiplici imprese e istituti di ricerca presenti su tutto il territorio nazionale, ha coinvolto  aziende, ricercatori e investitori italiani ed europei interessati a nuove opportunità per collaborazioni tecnologiche e/o commerciali sulle nuove dinamiche di sviluppo del settore.

 

Partecipano agli incontri bilaterali oltre 400 realtà: 100 start up, 150 imprese, 20 investitori ed oltre

140 tra enti di ricerca, università, parchi scientifici, associazioni. Gli incontri bilaterali ad oggi previsti  nel B2B sono oltre 2000. I Paesi attualmente coinvolti sono 31; oltre ai paesi dell’Unione Europea, saranno presenti: Cina, Stati Uniti, Russia, Turchia ed Israele.

 

Il B2B di questa edizione conferma la crescente importanza dei settori legati alle scienze della vita. I dati relativi alla partecipazione di questa 3° edizione risultano raddoppiati rispetto alla 1° edizione del 2014.

 

Le aziende presenti e interessate, potranno avere fin da subito un supporto capillare. Supporto che
EEN sta già dando ad esempio all’azienda Salute OK, del Professor Dario Apuzzo. Una collaborazione importante, come afferma lo stesso Apuzzo: Per noi di Salute Ok, ma anche come A.I.R.O. la ricerca scientifica è una priorità assoluta. Collaborare con il CNR, partner EEN Italia, è indubbiamente non solo una grande chance, ma  anche una grande risorsa. In Italia infatti non è poi così semplice riuscire a evidenziare e divulgare i propri programmi e progressi scientifici. Con loro abbiamo trovato il giusto comune denominatore: dare importanza alla divulgazione della ricerca scientifica. Pertanto stiamo già collaborando attivamente e a breve stringeremo un accordo formale per riuscire a realizzare dei lavori congiunti, uno su tutti quello riguardante il settore della Nutraceutica”

 

Tra le altre realtà italiane presenti, ci sono la Startup Holey e la NanoFaber, assitite dal partner EEN Bic Lazio; oppure Kelyon, iSweetch e ClinOpsHub supportate da ENEA. Assistita  da EEN Italia – Confindustria Toscana è anche la start-up Light 4 Tech, una società hight-tech specializzata nello sviluppo di progetti e prodotti nel campo della fotonica, l’ottica e spettroscopia.

 

© 2016 Enterprise Europe Network è co-finanziato dall’Unione Europea – Programma COSME 2014-2020

Né la Commissione europea, né qualsiasi persona che agisce per conto della Commissione è responsabile per l'uso che può essere fatto delle informazioni contenute in questo sito.
Le opinioni ed i pareri non riflettono necessariamente le politiche della Commissione europea.

powered by SPIN srl