ITALIA

Lazio Innova, nell’ambito della rete Enterprise Europe Network, organizza un percorso formativo, in 5 appuntamenti (un corso di formazione introduttivo e quattro moduli di approfondimento), sul nuovo regolamento UE relativo al trattamento dei dati personali e alla libera circolazione di tali dati, che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati). Il percorso formativo sarà accompagnato da uno sportello di ascolto per le imprese, che rimarrà attivo per 12 mesi e riceverà su appuntamento in tutti gli Spazi Attivi Lazio Innova presenti sul territorio regionale del Lazio.

 

Di seguito, gli appuntamenti previsti:

  1. Introduzione al GDPR

Martedì 15 maggio 2018, ore 9.00-13.00

Il regolamento UE 16/679: le novità introdotte dal legislatore europeo e le caratteristiche generali della tutela del dato personale. Cosa cambia per le imprese: i registri del trattamento, le informative e l’analisi dei rischi di impatto privacy. L’obbligo di notifica in caso di violazione dei dati: come assicurare il rispetto dei tempi imposti dall’Autorità. Le figure privacy e le implicazioni sulla catena di fornitori. Il ruolo e le caratteristiche del responsabile della protezione dei dati: quando, come e chi è tenuto a nominarlo.

Per partecipare: https://introduzione_al_gdpr.eventbrite.it

  1. Il trasferimento dei dati in paesi terzi, le condizioni di legittimità e di adeguatezza. Applicazioni pratiche al cloud service providing

Venerdì 4 giugno 2018, ore 14.00-16.00

Il GDPR, nella sua forma giuridica di regolamento, nasce con l’obiettivo di sostituire una direttiva, la 95/46, che nel corso di venti anni ha dato vita a 28 differenti legislazioni sulla privacy, uno per ogni stato dell’Unione. Il regolamento ha il compito di uniformare le regole di scambio dell’economia digitale, facilitando i trasferimenti dei dati nei paesi all’interno e all’esterno dell’Unione. Per garantire che questi trasferimenti avvengano nelle modalità di salvaguardia e sicurezza degli interessati più adeguati, il legislatore ha stabilito delle regole e dei meccanismi di esenzione. Il modulo affronta questi istituti giuridici, con esempi pratici sul mondo dei CSP, ovvero dei Cloud Service Provider.

Per partecipare: https://trasferimento_dati_in_paesi_terzi.eventbrite.it

  1. Cookies e siti web, differenze tra utilizzo tecnico ed analitico. Provvedimenti del Garante e adempimenti

Lunedì 11 giugno, ore 14.00-16.00

I cookies rappresentano a tutti gli effetti un dato di identificazione di persona fisica e vanno, di conseguenza, trattati con le dovute accortezze. Si distinguono in essenziali (tecnici), ovvero imprescindibili per il corretto funzionamento del sito, o inessenziali (analitici), ovvero utili per la raccolta di ulteriori informazioni di profilazione degli utenti, ma il cui utilizzo è comunque facoltativo. Il modulo analizza le differenze tra le due tipologie e le ripercussioni, in termini tecnologici e procedurali, su siti e portali. Per una corretta identificazione della problematica e delle buone pratiche nazionali, oltre al regolamento europeo si farà riferimento al provvedimento 8 maggio 2014 “Individuazione delle modalità̀ semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie”.

Per partecipare: https://cookies_e_siti_web.eventbrite.it

  1. Marketing e profilazione. I principi chiave da conoscere per rispettare il GDPR

Lunedì 25 giugno, ore 14.00-16.00

Con il GDPR, l’interessato avrà il diritto di opporsi ad una attività di profilazione completamente automatizzata dei suoi dati, in favore di un intervento umano, che possa contestualizzare la richiesta e “umanizzare” la valutazione. Ma cosa significa realmente in termini di day-by-day marketing? Il modulo affronta le principali modifiche introdotte dal GDPR, con esempi concreti tratti dal mercato.

Per partecipare: https://marketing_e_profilazione.eventbrite.it

  1. Il diritto alla portabilità e il diritto all’oblio, focus ed applicazioni pratiche

2 luglio 2018, ore 14.00-16.00

Il GDPR non è rivoluzionario solo dal punto di vista del titolare, ma modifica drasticamente il potere negoziale dell’interessato, mettendolo al centro dell’intero processo di compliance. Il diritto alla portabilità e quello all’oblio rappresentano, di sicuro, la sfida maggiore, sia in termini tecnologici che procedurali. Il modulo mostra le principali caratteristiche operative di questi nuovi diritti, le buone pratiche di implementazione e le difficoltà reali, derivanti dalla natura stessa della società dell’informazione, flessibile, liquida e veloce.

Per partecipare: https://diritto_alla_portabilita_e_diritto_oblio.eventbrite.it

  1. Sportello di ascolto per le imprese sul tema della tutela della privacy

Lo sportello rimarrà a disposizione delle imprese che hanno bisogno di supporto per l’adeguamento al nuovo regolamento per una durata di 12 mesi.

© 2016 Enterprise Europe Network è co-finanziato dall’Unione Europea – Programma COSME 2014-2020

Né la Commissione europea, né qualsiasi persona che agisce per conto della Commissione è responsabile per l'uso che può essere fatto delle informazioni contenute in questo sito.
Le opinioni ed i pareri non riflettono necessariamente le politiche della Commissione europea.

powered by SPIN srl